Violazione di brevetto
Se ti piace l'articolo, condividilo

Moderna fa causa a Pfizer-Biontech:
violato brevetto mRNA

Pfizer vs Moderna
“Non abbiamo copiato vaccino Covid”
“Lavoravamo da anni su mRna”

Moderna annuncia di aver intentato due cause per violazione di brevetto contro Pfizer e BioNTech presso il tribunale distrettuale degli Stati Uniti per il distretto del Massachusetts e presso il tribunale regionale di Dusseldorf in Germania.
Moderna ritiene che il vaccino Covid-19 di Pfizer e BioNTech, Comirnaty, violi i brevetti che Moderna ha depositato tra il 2010 e il 2016 sulla tecnologia mRNA di base di Moderna.

Nel comunicato di agosto si legge:

“Questa tecnologia rivoluzionaria e’ stata fondamentale per lo sviluppo del vaccino mRNA Covid-19 di Moderna, Spikevax.
Pfizer e BioNTech hanno copiato questa tecnologia, senza il permesso di Moderna, per realizzare Comirnaty”.

Ste’phane Bancel, amministratore delegato di Moderna ha affermato:

“Stiamo intentando queste cause per proteggere l’innovativa piattaforma tecnologica mRNA che abbiamo creato e su cui abbiamo investito miliardi di dollari durante il decennio precedente la pandemia.
Questa piattaforma fondamentale, che abbiamo iniziato a costruire nel 2010, insieme al nostro lavoro brevettato sui coronavirus nel 2015 e nel 2016, ci ha permesso di produrre un vaccino Covid-19 sicuro e altamente efficace in tempi record dopo lo scoppio della pandemia.
Mentre lavoriamo per combattere le sfide sanitarie che vanno avanti, Moderna sta utilizzando la nostra piattaforma tecnologica mRNA per sviluppare medicinali in grado di curare e prevenire malattie infettive come l’influenza e l’HIV, nonche’ malattie autoimmuni e cardiovascolari e forme rare di cancro”.

FONTE: ItaliaOggi

Guerra giudiziaria tra Pfizer e Moderna

Moderna ha intentato una causa per ottenere un risarcimento.
Accusa la casa farmaceutica di cui è ceo Albert Bourla di presunte violazioni dei brevetti relativi al vaccino Covid.
In una denuncia presentata ad agosto, Moderna accusa Pfizer di aver copiato due elementi chiave della tecnologia che rende possibile il vaccino a Rna messaggero.
In particolare, accusa Pfizer di aver usato la stessa modifica dell’mRna che mantiene la molecola stabile abbastanza a lungo da programmare le cellule umane a produrre la cruciale proteina spike che scatena la risposta immunitaria contro il Covid.

Moderna ha anche accusato Pfizer di usare la stessa proteina spike a lunghezza piena.
Ritiene di averlo dimostrato perché nel 2015 sviluppò una spike completa che produceva una risposta immunitaria, quando realizzò un vaccino a base di mRna contro la sindrome respiratoria del Medio Oriente (vaccino mai messo sul mercato).

Lunedì Pfizer ha chiesto al tribunale federale del Massachusetts di respingere la causa intentata da Moderna e di impedirle di citarla nuovamente in giudizio o di far causa ai suoi partner per le tre presunte violazioni del brevetto.

Pfizer e il suo partner tedesco BioNTech hanno respinto con forza queste accuse, affermando che le basi tecnologiche dei vaccini erano state sviluppate da un gruppo di ricercatori prima dell’inizio della pandemia.
Hanno accusato, quindi, Moderna di aver cercato di «mettersi sotto i riflettori da sola».
Nella sua replica, Pfizer ribadisce:

«Moderna si sbaglia e la sua storia revisionista non si basa sui fatti. Pfizer e BioNTech non hanno copiato la tecnologia di Moderna. Piuttosto, Pfizer e BioNTech hanno sviluppato il loro vaccino Covid in modo indipendente, utilizzando le innovazioni dei rispettivi scienziati e basandosi su decenni di ricerche condotte da altri prima dell’inizio della pandemia».

Pfizer ha ricordato che i suoi scienziati si sono preoccupati dei coronavirus fin dall’epidemia di SARS del 2003 e che nel 2009 gli scienziati avevano capito che la proteina spike a lunghezza completa induceva una forte risposta immunitaria.

FONTE: IlSussidiario

Seguici anche sui nostri Social

Telegram Sfero Odysee Odysee
Violazione di brevetto
Tag: