Vademecum legale per medici sospesi
Se ti piace l'articolo, condividilo

Dal lavoro congiunto del gruppo legale con quello scientifico di SIM è nato un Vademecum per sostenere i medici “sospesi” nel difendere i propri diritti nei confronti del proprio ordine professionale.

Questo documento aiuta il personale medico e tutti i sanitari a conoscere meglio, e quindi a tutelare, i propri diritti e quelli dei propri pazienti, a difendere il lavoro e quindi il diritto alla sostenibilità economica propria e della propria famiglia.

Continuare a lavorare da “sospesi” è una scelta personale, perché le conseguenze a cui ci si espone sono personali; ma la capacità di ristabilire la legalità, e il diritto alla vita, è un patrimonio dell’intera collettività.

Per questo SIM propone alla società civile di supportare il personale medico e tutti i sanitari, che stanno pagando il prezzo più alto, diffondendo il Vademecum in ogni luogo aiutandoci a ricordare che nei loro confronti la legge nega i diritti fondamentali fino al 31 Dicembre.

INIZIATIVA PUBBLICA

Come SIM proponiamo un’azione collettiva: dal I Luglio ogni medico può scegliere di scaricare questo documento e presentarlo ad eventuali controllori sapendo che sta partecipando ad una iniziativa pubblica.

L’intento è anche quello di provocare una assunzione di responsabilità nei controllori stessi affinché possano anche loro conoscere i diritti calpestati.

Vademecum legale per medici sospesi