Tribunale Modena: sospensione illegittima
Se ti piace l'articolo, condividilo

Danno irreparabile alla dipendente non vaccinata. Il Tribunale di Modena dichiara illegittima la sospensione (Ordinanza del 1 giugno 2022)

Ennesima pronuncia giudiziaria a favore dei dipendenti non vaccinati (oltre agli ormai numerosissimi provvedimenti dei TAR di tutta Italia, ricordiamo i nostri articoli relativi al Tribunale di Catania, al Tribunale di Ivrea, al Tribunale di Termini Imerese, al Tribunale di Milano, al Tribunale di Benevento, le due pronunce del Tribunale di Brescia che potete leggere al link1 e link2, al Tribunale di Firenze, al Tribunale di Padova e al Tribunale di Treviso).

Con ordinanza del 1 giugno 2022, il Giudice del Lavoro del Tribunale di Modena Dott. Vincenzo Conte accerta il “pregiudizio irreparabile” a danno della dipendente non vaccinata e dichiara illegittima la sospensione dal lavoro.

Secondo il Giudice, l’azienda datrice di lavoro “non ha provato l’impossibilità di reimpiego della ricorrente in ambiti lavorativi non sanitari, né essa ha dimostrato l’assenza di altre posizioni aziendali, compatibili con la tutela della salubrità dell’ambiente lavorativo. Non risulta in atti che l’azienda abbia verificato la possibilità di adibire la lavoratrice ad altre mansioni, anche inferiori, non implicanti il rischio di una diffusione del contagio da Covid-19. Non sono stati prodotti i contratti di appalto conclusi dalla società, carenza probatoria che impedisce di verificare l’esistenza di altri cantieri nella provincia di Modena o in province limitrofe, diversi da quelli ove prestava attività lavorativa di G.

Sotto tale profilo, il provvedimento di sospensione si appalesa illegittimo. L’accertata illegittimità non può, tuttavia, condurre alla riammissione della ricorrente presso l’Azienda Ospedaliera di Modena, poiché non vi è prova che la lavoratrice abbia, medio tempore, aderito alla campagna vaccinale”.

Di seguito il testo integrale dell’ordinanza

Fonte: EVENTIAVVERSINEWS

Importante ordinanza del Tribunale di Modena