Il Green Pass viola leggi superiori? Vediamo quali….
Se ti piace l'articolo, condividilo

Il certificato verde,richiesto ormai praticamente per vivere (e non fatevi ingannare dalla pausa attuale….) viola in realtà una legge di rango superiore, esattamente l’art.187 del TULPS (Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza).

Questo articolo recita quanto segue:

Salvo quanto dispongono gli artt. 689 e 691 del codice penale, gli esercenti non possono senza
un legittimo motivo, rifiutare le prestazioni del proprio esercizio a chiunque le domandi e ne
corrisponda il prezzo

La regione di essere della norma risiede nella necessità di garantire la possibilità di poter
usufruire di beni e servizi (vitto e alloggio) ritenuti essenziali.
Dalla lettura della norma emerge però che il divieto non è assoluto, ma subisce delle eccezioni,
infatti esistono condizioni/situazioni che:

  • o impongono un rifiuto e sono quelle che, in caso contrario, comporterebbero violazione
    all’art. 689 c.p. (somministrazione di bevande alcoliche a soggetto minore degli anni 16 o a
    persona inferma di mente o in stato di deficienza psichica per altra infermità) o violazione all’art.
    691 c.p. (somministrazione di bevande alcoliche a soggetto in stato di manifesta ubriachezza);
  • o legittimano un rifiuto, quali, a titolo esemplificativo:
    • ristorante prossimo all’orario di chiusura con cucina in fase di riordino,
    • albergo che ha esaurito le camere,
    • rifiuto a soggetti protagonisti di comportamenti che hanno messo a rischio la sicurezza
    pubblica,
    • rifiuto a soggetti notoriamente dediti ad attività illecite,
    • rifiuto a soggetti non abbigliati in modo conveniente

E’ bene inoltre sottolineare che lo stesso art.187 del TULPS viene applicato ormai a tutti gli esercizi pubblici, non solo a quelli di ristorazione e alloggio.

Conclusioni

Il TULPS è un insieme di leggi speciali,le quali sono,secondo la gerarchia delle fonti,superiori a qualsiasi dpcm o decreto-legge. L’esercente che respinge un cliente sprovvisto di green pass si rende passibile di sanzione pecuniaria amministrativa variabile dai 516 ai 3098 euro.

Per scaricare la locandina NO GREEN PASS con riferimenti al TULPS cliccate qui

Il Green Pass viola leggi superiori? Vediamo quali….