giordano
Se ti piace l'articolo, condividilo

“Qualcuno ha delle responsabilità su quello che è successo” Il dottor Vanni Frajese asfalta Speranza e denuncia nuovi danni provocati dai vaccini

Ospite dell’ultima puntata di “Fuori dal coro”, il programma di approfondimento politico condotto da Mario Giordano su Rete4, il dottor Giovanni Frajese, medico che fin dalla prima ora si è battuto contro la gestione pandemica del governo e per la verità sui vaccini, oggi candidato alle prossime elezioni con Italexit al fianco di Gianluigi Paragone, ha letteralmente asfaltato il ministro della Salute Roberto Speranza e i vaccini che gli italiani sono stati obbligati a farsi inoculare.

“Qualcuno ha delle responsabilità su quello che è accaduto e sulle vittime.

Concordo con la professoressa Gismondo (anche lei presente in studio e anche lei in prima linea per la verità sui vaccini, ndr): il vento sta cambiando.

Per fortuna si inizia a prendere consapevolezza degli studi che sono usciti e che continuano a uscire sia a livello internazionale sia sulla base dei dati italiani”. 

Spiega Frajese: “È stato quindi messo nero su bianco che l’approccio che è stato utilizzato in maniera fideistica e assoluta fino a pochi giorni era completamente sbagliato.

E vedrete che sarà solo la prima delle tante (tutte) decisioni che risulteranno completamente sbagliate”.

Chiede Giordano: “Che passi in avanti sono stati fatti sulla possibile tossicità dei vaccini?”.

Risponde Frajese: “Ad esempio ho qui con me dei dati che sono gli ultimi che sono stati rilasciati dal governo inglese.

Dunque: il governo inglese quanto meno ha il coraggio di mettere nero su bianco che non è possibile dare con sicurezza, e senza rischiare non si sa bene cosa, il vaccino contro il Covid in gravidanza.

Non solo: dice anche che le donne che stanno allattando non dovrebbero essere vaccinate”. 

Continua Frajese: “Questo vaccino è super sperimentale, proprio perché siamo arrivati alla quarta dose.

Ricordo che il protocollo originale era di 2 dosi, non era prevista nessun’altra dose di richiamo.

Le due dose trial, cioè la sperimentazione scientifica, finiranno l’anno prossimo.

Nel frattempo stanno uscendo fuori tante cose…”.

Poi Giordano pone la domande delle domande: “Quante vite ci è costata l’avversione alle cure domiciliari?”.

Risponde Frajese: “Non sono in grado di darle una stima esatta.

Sarebbe necessario che qualcuno facesse dei calcoli con dei modelli matematici per poter dare una risposta.

Quello che è sicuro, però, è che il 90% di persone che evitano di andare in ospedale significa che il numero delle persone che non moriranno è estremamente ridotto.

Quindi potremmo parlare di una colpa anche molto grave”. 

Chiosa Giordano: “Qualcuno deve pagare?”.

Frajese è netto: “Sì. Assolutamente”.

Quanto ai conflitti d’interesse dei principali televirologi italiani che hanno dettato la linea il medico attacca: “Questo è il problema cardine di tutto.

Basta vedere le persone che hanno sempre parlato (in tv, in radio, sui giornali) e notare che conflitti d’interesse hanno e con chi.

Se poi ci sono dei legami diretti con le case farmaceutiche che producono i vaccini a quel punto quelle opinioni hanno un bias comprensibile”.

Fonte: MAG24

Seguici anche sui nostri social

Telegram Sfero Odysee logoexit
Vanni Frajese ospite da Giordano
Tag: