Come d’incanto Roche sviluppa 3 test per il vaiolo delle scimmie
Se ti piace l'articolo, condividilo

Maledette coincidenze…da 26 mesi ormai ci perseguitano! 

Nel precedente articolo pubblicato abbiamo esaminato la “roadmap” della simulazione mondiale da vaiolo delle scimmie, con data di partenza 15 Maggio 2022. E,come sempre puntualissime (come se chissà…forse già sapevano…ma forse eh???) le case farmaceutiche sfoggiano in soli 11 giorni gli “ultimi ritrovati della scienzah”. A Basilea, la Roche e la sua filiale Tib Molbiol hanno sviluppato tre test per diagnosticare il vaiolo delle scimmie, malattia della quale sono stati rilevati diversi casi in Europa e in Nord America. Sono disponibili nella maggior parte dei paesi.

Il primo kit di depistaggio “LightMix Modular” è in grado di identificare gli orthopoxvirus e i virus del vaiolo delle scimmie, sia quelli originari dell’Africa centrale che occidentale, ha precisato oggi il gruppo farmaceutico basilese in una nota.

Il secondo kit è un test specifico che rileva solo i virus del vaiolo delle scimmie, mentre il terzo, destinato ai ricercatori, rileva contemporaneamente gli orthopoxvirus e fornisce informazioni sulla presenza o meno del virus del vaiolo delle scimmie.

Una velocità disarmante quella della Roche, che non crea ALCUN sospetto di premeditazione….

E adesso? aspettiamo con ansia la reazione del gregge italico (e non solo….)

Fonte informazioni: IMOLA OGGI

Come d’incanto Roche sviluppa 3 test per il vaiolo delle scimmie